asia
04 Febbraio 2012

Introduzione alla meditazione

(*)Per partecipare ricordiamo di indossare abiti larghi e comodi, di entrare nella sala della meditazione senza scarpe e di restare cortesemente fino alla fine dell'incontro.

(*)Per partecipare ricordiamo di indossare abiti larghi e comodi, di entrare nella sala della meditazione senza scarpe e di restare cortesemente fino alla fine dell'incontro.
Consultare la pagina facebook di ASIA dove verrà comunicato tempestivamente ogni (eventuale) spostamento dell'incontro.

Da giovane tutto andava bene, nulla mi mancava per essere un ragazzo felice ma... mi mancava il senso del tutto. Mi mancavano i "da dove?", "perché?", "verso dove?".
Nessuna felicità mondana poteva placarmi, fossero affetti, successi scolastici, sportivi, amori... mi mancava il senso.
Nascere, vivere, morire... perché?
Le voci del niente fanno il loro lavoro.
Il Buddhismo chiama questo impermanenza o vacuità.
Il senso profondo dell'essere si svela attraverso l'erosione, ad opera del niente, di quanto crediamo e possediamo. Ogni stato di cose ha una fine. L'aspettativa che le cose durino o abbiano uno statuto perenne genera inevitabile e ineluttabile frustrazione: nulla dura, a nulla è lecito aggrapparsi, neppure a se stessi.
Cos'è morte? Dopo quarant'anni di meditazione so che la morte propria è un'illusione. È una strettoia e, in ultimo, neppure verso l'ignoto, poiché so cosa significa "saper d'essere", la nostra capacità più profonda, e che tale "coscienza" non è aggredibile dal niente.
Oggi gioisco nel condividere questa esperienza con chi cerca ciò che cercavo io. Lo faccio ogni giorno ad Asia, attraverso meditazione, filosofia in rapporto alla meditazione, e una disciplina marziale giapponese, l'aikido.

Franco Bertossa
presidente di ASIA

 

Prossimi incontri di introduzione alla meditazione:

2012
3 marzo
14 aprile
5 maggio
9 giugno (da confermare)

Vi preghiamo di telefonare il giorno prima degli appuntamenti
(051/225588) per chiedere conferma delle date.


Per approfondire il tema della meditazione:

La Meditazione, alle origini del domandare/1
Elenco completo della rubrica "La meditazione, alle origini del domandare"

 

 


Commenti:


Non ci sono commenti


Lascia un commento:


Se desideri lasciare il tuo commento devi essere registrato ed effettuare il login inserendo Utente e Password negli appositi campi in alto nella pagina.
Se non sei ancora registrato clicca qui per registrarti.
Facebook Twitter Youtube
Newsletter




Acconsento al trattamento dei miei dati personali.

Videocorsi scaricabili
Dona ora
Iscriviti ad Asia
Articoli
Eventi