asia
10 Agosto 2007

Intervista a Vittorio Gallese sui Neuroni Specchio

Intervista al prof. Vittorio Gallese, docente di neurofisiologia a Parma e scopritore del meccanismo dei neuroni specchio


In occasione dell’appuntamento estivo delle Vacances de l’Esprit 2007 sui neuroni specchio, abbiamo intervistato Vittorio Gallese.

La prima domanda verte sulla relazione tra neuro- fenomenologia e le scienze umane tradizionali, in particolare la filosofia. Spesso gli scienziati “puri” tendono a ridurre o quantomeno trascurare l’apporto delle discipline umanistiche. Non è il caso di Vittorio Gallese.
Non si tratta neppure di una banale interdisciplinarietà a tutti i costi, ma dello sforzo di riconoscere alla filosofia, ad esempio, il merito di aver individuato le caratteristiche essenziali dell’intersoggettività con gli strumenti di indagine ad essa propri. Questo può aiutarci a capire meglio noi stessi e il mondo. “Quando si dice: io sono le mie sinapsi, che cosa ho capito di me? Secondo me molto poco!”, tiene a sottolineare Gallese.
Le altre domande hanno toccato il problema del riduzionismo mente-cervello, il modello della simulazione incarnata, il significato dell’atto della comprensione e il problema del sé inteso come consapevolezza di sé o autocoscienza.

Intervista: Roberto Ferrari



Argomenti correlati:

Dallo shop di asia:

 


Commenti:


Non ci sono commenti


Lascia un commento:


Se desideri lasciare il tuo commento devi essere registrato ed effettuare il login inserendo Utente e Password negli appositi campi in alto nella pagina.
Se non sei ancora registrato clicca qui per registrarti.
Facebook Twitter Youtube
Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati personeli

Videocorsi scaricabili
Dona ora
Iscriviti ad Asia
Articoli
Eventi