con Carla Corradini, Raffaella Cavalletti, Elena Perucatti

L’antichissima disciplina dello Yoga sta suscitando un crescente interesse in tutto il mondo occidentale, poiché, contrapponendosi ai modi frenetici della vita contemporanea, risponde al sempre più diffuso bisogno di ritrovare dei ritmi più idonei al nostro equilibrio naturale, a partire dal quale è possibile compiere un percorso di ricerca interiore che può essere sviluppato a diversi livelli, a seconda delle esigenze individuali.

Il tipo di Yoga che noi proponiamo segue il metodo messo a punto da Gérard Blitz, pioniere dello Yoga in Occidente, metodo tuttora insegnato presso l’Associazione Culturale ASIA da Franco Bertossa, Filmé Cosma e Beatrice Benfenati, allievi diretti di Gérard Blitz. Tale metodo è stato pensato per andare incontro alle esigenze di una mente e di un corpo occidentali cercando di adattare a noi le loro pratiche, a partire dalle asanas (posizioni) dello Hatha-Yoga.

La pratica dello Yoga è estremamente semplice, non chiede di aderire a particolari fedi e nemmeno si pone in contrasto con ciò a cui una persona crede. Può essere praticato da tutti a partire da una propria base di interesse.

La Via dello Hatha Yoga passa attraverso la coscienza del corpo e porta alla sua immobilità: Asana.

Asana porta alla coscienza del respiro e alla non dispersione dell’energia vitale: Pranayama.

Pranayama a sua volta porta a rallentare il flusso mentale e a spazi che evidenziano un centro immobile, silenzioso e cosciente.

Nelle deserte pietraie dei monti troverai uno strano mercato:
vi puoi barattare il vortice della vita con una beatitudine senza confini.

Milarepa (mistico e poeta tibetano)