asia
16 Settembre 2008

Speciale canto gregoriano



Presentiamo qui un documento unico nel suo genere. Lo speciale video sul Canto Gregoriano raccoglie l'intervista ad uno dei massimi esperti, Nino Albarosa, e una serie di brani cantati dal coro Mediæ Ætatis Sodalicium, diretto dallo stesso Albarosa.
Ringraziamo il prof. Nino Albarosa, il coro Mediæ Ætatis Sodalicium, il prof. Mauro Casadei Turroni Monti e la Badia di Santa Maria del Monte di Cesena per la collaborazione.

Nino Albarosa
Ha compiuto studi letterari, musicali e musicologici. Si è formato nel canto gregoriano sotto il magistero di dom Eugène Cardine, il grande semiologo gregorianista solesmense, docente per lunghi anni al Pontificio Istituto di Musica Sacra. E' dottore honoris causa in Musica Sacra (titolo concesso dalla Congregazione per l'Educazione Cattolica su proposta del Pontificio Istituto di Musica Sacra).
È stato professore ordinario di Paleografia musicale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Udine e professore associato di Canto gregoriano presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra. È membro fondatore dell'Associazione Internazionale Studi di Canto Gregoriano e attuale presidente della sezione italiana. Tiene corsi di canto gregoriano e seminari anche in altre sedi, nazionali e internazionali. Fra queste ultime: Spagna (Valle de los Caidos), Portogallo (Evora), Austria (Graz), Germania (Goslar), Russia (Mosca), Ucraina (Kiev). Ha al suo attivo numerose pubblicazioni sulle notazioni gregoriane e dirige la rivista scientifica «Studi Gregoriani».
Partecipa a convegni e congressi nazionali e internazionali. È anche attivo come musicista gregorianista dirigendo il coro Mediæ Ætatis Sodalicium e la Mulierum Schola Gregoriana del Pims. Soprattutto con il primo dei due cori tiene numerosi concerti in Italia e all'estero (Italia, Austria, Belgio, Giappone, Lussemburgo, Polonia, Portogallo, Spagna e Russia).

Approfondimenti:

L'uso di alcuni termini tecnici all'interno del video, pur non pregiudicando la fruizione del documentario, merita un approfondimento soprattutto per un pubblico meno esperto.

Neuma: nel canto Gregoriano è un segno della notazione musicale utilizzato a partire dal IX secolo e durante tutto il Medio Evo, fino all'introduzione del pentagramma che sta ad indicare l'insieme di note che si trovano su una unica sillaba.

Canto mensurale/non mensurale: La notazione mensurale è la notazione musicale che fu usata dall'ultima parte del XIII secolo fino alla fine del Seicento. La notazione mensurale fu il primo sistema, nella musica europea, che usava note che indicavano in modo preciso la durata della loro esecuzione (valore della nota). Canto non mensurale significa, quindi, che le note (i neumi) non indicano la durata.

A cura di Paolo Ferrante
Redazione Asia.it

Risorse in rete:
Articolo di Nino Albarosa:
http://www.aiscgre.it/Articoli/SpiritoInterpretazione.htm


Commenti:


Non ci sono commenti


Lascia un commento:


Se desideri lasciare il tuo commento devi essere registrato ed effettuare il login inserendo Utente e Password negli appositi campi in alto nella pagina.
Se non sei ancora registrato clicca qui per registrarti.
Facebook Twitter Youtube
Newsletter

Acconsento al trattamento dei miei dati personeli

Videocorsi scaricabili
Dona ora
Iscriviti ad Asia
Articoli
Eventi